Monitoraggio ambientale delle serre

Le serre sono ambienti chiusi in cui le condizioni sono ottimizzate per la crescita delle piante. I controlli ottimali richiedono informazioni relative sia all'interno che all'esterno. In genere, i livelli di anidride carbonica (CO2), umidità relativa e temperatura sono misurati all'interno della serra; i parametri di misurazione esterni includono la velocità e la direzione del vento, la pioggia e la radiazione solare.  

Le piante hanno bisogno di biossido di carbonio per crescere; i carboidrati sono formati da CO2 e acqua. Le piante utilizzano il biossido di carbonio nelle reazioni della fotosintesi. La produttività nelle serre può essere potenziata con una corretta fertilizzazione con CO2, utilizzando CO2 imbottigliata o CO2 prodotta con bruciatori, durante le ore del giorno o in presenza di luce artificiale. Le condizioni ottimali di CO2 dipendono dalle condizioni dell'impianto e della luce all'interno della serra. Quando l'intensità della luce diminuisce nella serra, la fotosintesi rallenta e il consumo di CO2 diminuisce. Un utilizzo eccessivo di CO2 comporta costi non necessari e può essere dannoso per il raccolto.

La ventilazione gioca un ruolo fondamentale nelle attività agricole all'interno delle serre, pertanto la ventilazione controllata su richiesta (DCV) presenta notevoli vantaggi dal punto di vista dell'efficienza energetica poiché garantisce che il sistema di ventilazione venga messo in funzione solo per un determinato intervallo di tempo durante la giornata. La ventilazione controllata su richiesta consente di risparmiare energia ma previene anche un utilizzo eccessivo della ventilazione. Una ventilazione ottimale sufficiente si ottiene con il minor impiego di energia possibile.

Growing lettuce in a greenhouse
 

Lo stesso concetto può essere applicato alle serre. Alla luce del giorno, quando le piante sono maggiormente esposte alla luce e la fotosintesi è attiva, i livelli di CO2 possono essere ottimizzati utilizzando il sistema DCV per potenziare la crescita. Durante la notte le piante vanno in ibernazione e non avviene alcuna fotosintesi. Se si conoscono le condizioni migliori per una determinata pianta, è sempre possibile ottimizzare di conseguenza la ventilazione e i livelli di  CO2 . In confronto, un sistema di controllo basato unicamente sul tempo, senza misurazione della CO2 , fornisce semplicemente la stessa quantità di CO2 in base all'orario, senza considerare il fatto che le piante la possano utilizzare oppure no. 

Vaisala offre strumenti per la misurazione di CO2, umidità relativa e temperatura nelle serre. La gamma di trasmettitori Vaisala per l'uso esterno comprende prodotti per la misurazione di vento, precipitazioni, vari parametri di umidità e temperatura. I trasmettitori per esterni sono dotati di ampie gamme di temperatura di lavoro per la maggior parte dei climi, opzioni di installazione flessibili e schermi di protezione solari per la protezione dagli elementi naturali.

Scarica il nostro documento sull'ottimizzazione della crescita delle piante grazie alla misurazione della CO2 nelle serre.

Oppure scopri come gli scienziati della Wageningen University & Research in Olanda hanno impiegato i sensori per biossido di carbonio di Vaisala nelle loro serre di ricerca per oltre dieci anni.

Prodotti correlati

CO2 Probe is suitable for agriculture, refrigeration, greenhouses, demanding HVAC applications, and for plant growth chamber manufacturers

CO₂ Probe GMP252

for ppm-level measurements in agriculture, refrigeration, demanding HVAC, and for plant growth manufacturers
The Vaisala CARBOCAP® Carbon Dioxide...

Storie relative al settore energetico

Corn Field
Customer case

Getting rid of corn pests

Vaisala CO2 measurement used for leading-edge research We are becoming more aware of the problems caused by CO2 emissions in the air and the...
Scopri di più