blog

Concentrazione del vapore di vH2O2 e punto di condensazione

L'effetto del perossido di idrogeno vaporizzato in ppm sulla condensazione
Joni Partanen
Joni Partanen
Product Manager
Published:
Scienze della vita

Questo blog è il quarto di una serie in 4 parti in cui viene descritto come i parametri di processo influenzano le applicazioni di bio-decontaminazione con perossido di idrogeno vaporizzato.

Primo blog: Umidità, punto di condensazione e valore massimo raggiungibile di vH2O2

Secondo blog: Rapporto di concentrazione della soluzione di H2O2 punto di condensazione e vH2O2 massimo raggiungibile

Terzo blog: Temperatura, punto di condensazione e livello ppm massimo ottenibile di vH2O2 nella bio-decontaminazione

In questa serie proponiamo quattro regole fondamentali per i parametri di processo.  Questo blog approfondisce la quarta regola: 

Aumentando la concentrazione del vapore di H2O2 si riduce la quantità di vapore acqueo che l'aria può trattenere e, quindi, la condensazione si verifica prima.

Nella figura 7 (tratta dal nostro Libro Bianco), possiamo vedere che aumentando la concentrazione di vapore di H2O2 diminuisce la quantità di vapore acqueo che l'aria può trattenere e la condensazione si verifica prima.

Image
Figure 7. vH2O2 condensation points at given temperatures and ppm vH2O2 (at each point RS = 100 %, maximum %RH varies according to curves)

Ciascun punto nella Figura 7 è un punto di condensazione, il che significa che la saturazione relativa è pari al 100%. La temperatura è sull'asse x mentre il valore ppm di vH2O2 è sull'asse y. La curva nei grafici mostra l'umidità relativa massima a una data temperatura e concentrazione del valore ppm di vH2O2.

Come mostrato, a 20°C e 300 ppm di perossido di idrogeno, l'umidità relativa sarà del 60% e la saturazione relativa sarà del 100%. Se aumentiamo il vH2O2 a 600 ppm a 20°C, l'umidità relativa è del 39% e la saturazione relativa è del 100%.

Aumentando la temperatura dell'aria a 40°C con concentrazione di vH2O2 a 300 ppm, l'umidità relativa sarà dell'87% e la saturazione relativa del 100%. Maggiore è la temperatura, maggiore è la quantità di vapore acqueo che può contenere l'aria, con conseguente aumento dell'umidità relativa.

Per riassumere le nostre regole proposte per il controllo della condensazione nelle applicazioni di biodecontaminazione con perossido di idrogeno vaporizzato: 

  • Abbassando il livello di umidità iniziale si aumenta la quantità di vapore di H2O2 utilizzabile prima della condensazione.
  • L'aumento della temperatura incrementa la quantità di acqua e vapore di perossido di idrogeno che l'aria può contenere, aumentando così il massimo valore ppm di vH2O2 ottenibile.
  • Una soluzione H2O2 a concentrazione elevata aumenta il vapore H2O2 che può essere utilizzato prima della condensazione.
  • Aumentando la concentrazione del vapore di H2O2 si riduce la quantità di vapore acqueo che l'aria può trattenere e, quindi, la condensazione si verifica prima.

Conclusione

In questa serie di blog (basati sul nostro documento bianco), abbiamo dimostrato come una comprensione approfondita della relazione tra parametri di processo critici consenta lo sviluppo di cicli di bio-decontaminazione con vH2O2 efficaci e ripetibili.

La misurazione a parametro singolo è spesso insufficiente per il monitoraggio e inefficace per il controllo di processo. Abbiamo anche illustrato il motivo per cui la saturazione relativa è un valore importante per prevedere con precisione la condensazione. Ecco perché l'esclusiva Tecnologia PEROXCAP® di Vaisala misura più parametri in una singola unità di rilevamento, tra cui: vapore di perossido di idrogeno ppm, temperatura, punto di rugiada, pressione di vapore e umidità sia come umidità relativa che come saturazione relativa.

In caso di domande si prega di lasciare un commento nei campi sottostanti oppure di contattarci.
 

Webinar su richiesta:
Sfide comuni di biodecontaminazione da vH2O2 e come risolverle

In questo webinar rispondiamo ad alcune delle domande più comuni che riceviamo sui sensori di perossido di idrogeno vaporizzato nella bio-decontaminazione, tra cui: 

  • Come integrare le misurazioni nel sistema: Connettività: dispositivi analogici, digitali e host
  • Migliori pratiche per il posizionamento dei sensori
  • Il valore in PPM non aumenta... Perchè?
  • Umidità relativa e saturazione relativa: qual è la differenza?   
  • L'effetto dei materiali nell'ambiente 
  • Come utilizzare i dati di misurazione
  • Analizzare l'ambiente
  • Comprendere il proprio processo 

Guarda ora
 

Invia nuovo commento