Sonda multigas per la misura di metano e biossido di carbonio MGP262

Stop alle perdite. Vaisala CARBOCAP® MGP262 misura costantemente la concentrazione di metano nel gas di scarico dell'unità di upgrading del processo di trasformazione in biometano al fine di evitare perdite di profitto. 

Concentrati su ciò che conta. L'MGP262 è la risposta al problema delle perdite di metano nel processo di upgrading. Permette di adattare il tuo processo in modo da evitare le emissioni di gas serra, consentendo di concentrarti sulla produzione di biometano della miglior qualità possibile.

  • Stabilità di misura superiore
  • Manutenzione ridotta e basso costo di proprietà
  • Dispositivo compatto, misurazione in situ, non è necessario fare affidamento sul campionamento
  • Installazione e funzionamento semplici

PERCHÉ DOVREBBE INTERESSARMI?
Guadagni sostenibili. Questo è il concetto alla base dell'MGP262. Per quanto riguarda i gas di scarico nel processo di trasformazione del biogas in biometano, la CO2 può e deve essere recuperata per un ulteriore utilizzo, ad esempio, nelle serre e nell'industria alimentare, oppure potrebbe essere convertita ulteriormente in biometano attraverso la metanizzazione o il processo power to gas (P2G). Ciò ha vantaggi sia dal punto di vista ecologico che economico, soprattutto in quanto le emissioni di CH4 hanno un costo in termini di crediti di carbonio.

TECNOLOGIA AFFIDABILE
L'MGP262 si basa sulla tecnologia innovativa e pluripremiata dello strumento multigas MGP261 e sulla tecnologia di fondo del sensore a infrarossi CARBOCAP™, che sta alla base degli strumenti per la misura dei gas industriali di Vaisala. La sua affidabilità ripetibile e il basso costo di proprietà rendono questo dispositivo una soluzione estremamente semplice a un problema sia economico che ecologico.


Gas di scarico: quando è troppo?
Contenute quantità di metano confluiscono sempre nel flusso di scarico e, se il processo non viene gestito correttamente, tali perdite di metano possono essere di entità persino maggiori rispetto a quelle di un motore per la cogenerazione di calore ed energia. Se oltre il 2% del metano in entrata finisse nell'atmosfera, le emissioni di gas serra sarebbero le medesime o peggiori delle emissioni di CO2 derivanti da combustibili fossili. Infatti, i limiti di emissione per il metano sono solitamente ancora più severi. Senza l'impiego di un ossidatore termico rigenerativo (RTO) o altre soluzioni per l'eliminazione del metano, il gas di scarico è generalmente costituito per oltre il 95% da CO2, ~ 1% CH4, e la restante percentuale è solitamente composta da azoto e tracce di ossigeno e vapore acqueo.

Le emissioni di CH4 possono essere ridotte regolando attentamente il processo di upgrading con il monitoraggio del processo in linea e l'MGP262 rappresenta la soluzione ideale. Se si utilizza l'ossidazione termica rigenerativa (RTO) per ridurre ulteriormente le emissioni di metano, sarà utile una misura del metano in linea prima dell'RTO. In definitiva, quindi, se non si porrà attenzione alle emissioni di CH4 nel gas di scarico, si andrà incontro a perdite economiche e danni all'ambiente.

Caratteristiche
Intervallo di misura 0...5% CH4
Precisione di misura +-0,15 %
Unità compatta e autonoma certificata per ambienti Ex.
Sensori ottici durevoli, integrati e autopulenti.
Basso costo di proprietà. Nessun materiale di consumo, nessun campionamento necessario.
+ Mostra altro

Vantaggi principali

Tranquillità assicurata
Tecnologia completamente robusta. Facile da installare e da utilizzare, senza la necessità di materiali di consumo o campionamento, l'MGP262 consente il corretto funzionamento dell'unità di upgrading.
Tieni sotto controllo l'intero processo
Ottimizza il tuo processo di upgrading in ogni momento grazie alla misurazione continua e sempre attiva dell'MGP262.
Guadagna in modo sostenibile
Stop alle perdite di metano e di profitto. L'MGP262 consente di ridurre al minimo le perdite di metano e persino i costi dei crediti di carbonio.

Watch the video

Sonda multigas MGP262

Customer Stories