blog

Sonde per perossido di idrogeno vaporizzato e connettività analogica

Collegamento analogico del sensore per perossido di idrogeno vaporizzato
Joni Partanen
Joni Partanen
Ingegnere di prodotto
Published: May 20, 2021
Produzione e processi industriali
Misurazioni industriali
Scienze della vita
In questo video blog, l'ingegnere di prodotto Joni Partanen mostra come collegare e testare la sonda di perossido di idrogeno vaporizzato HPP270 quando viene utilizzata in modalità di uscita analagica. Le sonde HPP270 possono anche essere collegate digitalmente ed è disponibile un video a parte su tale argomento. In questa dimostrazione, ci concentriamo sul collegamento della sonda al sistema di controllo utilizzando uscite mA analogiche.
 Guarda il video in modalità a schermo intero.
 
 
Trascrizione modificata
Questa è una sonda HPP270 per la misura del perossido di idrogeno vaporizzato nei processi di bio-decontaminazione. Misura la concentrazione di vH2O2 e l'umidità come saturazione relativa. Esistono fondamentalmente due modi diversi per collegare questa sonda al sistema di controllo o di acquisizione dati. È possibile collegarla come sonda autonoma o utilizzare un dispositivo host Vaisala (trasmettitori Indigo), che fornisce funzionalità aggiuntive.
 
La sonda autonoma presenta due uscite analogiche o si collega alla comunicazione digitale Modbus RTU (guarda il video su questo metodo). Se si opta per la serie di trasmettitori Indigo200 o Indigo500 di Vaisala, si ottengono funzionalità aggiuntive come il display locale, una quantità maggiore di uscite analogiche e maggiori possibilità per le opzioni di comunicazione digitale.
 
Ulteriori informazioni sui trasmettitori Indigo presenti nel blog: "Ho bisogno di un trasmettitore Indigo o solamente di una sonda Indigo?"
Questa è una dimostrazione di come utilizzare la sonda HPP270 come autonoma, utilizzando le uscite analogiche. La sonda è dotata di due uscite analogiche. La prima sonda misura la concentrazione di perossido di idrogeno vaporizzato. Per impostazione predefinita, misura le concentrazioni di vH2O2 da 0 a 2000 ppm. L'altro canale misura la percentuale di saturazione relativa, dallo 0 al 100%. R.S.
Oltre alle uscite analogiche, è presente anche un contatto per la funzione di spurgo chimico. Questa funzione è importante per mantenere la stabilità e la precisione delle sonde della serie HPP270. Se non è implementato nel mio semplice sistema di automazione, farò affidamento sul ciclo di spurgo della sonda a intervalli, che avviene ogni 24 ore.
 
Ho configurato il sistema di automazione in modo che corrisponda alle impostazioni dell'uscita analogica di questa sonda. Il passaggio successivo consiste nella validazione dei segnali. Per fornire una dimostrazione, voglio controllare che 1000 ppm provenienti dalla sonda, arrivino correttamente al sistema di automazione, e che la  saturazione relativa sia del 50%. Pertanto, simuliamo tali valori. Userò un cavo USB e un laptop (con il software Insight PC installato). Una volta che la sonda è collegata e rilevata, inizierà un ciclo di spurgo. Per il momento non siamo interessati allo spurgo, ma desideriamo testare le uscite analogiche. Quindi, nel software Insight per PC, procediamo con la configurazione del dispositivo.
 
[3:57] Seleziono l'uscita analogica 1, che è configurata per il perossido di idrogeno. Alla voce "Output parameter" possiamo selezionare un parametro speciale: A Test. Quindi dobbiamo definire il livello di uscita del test. Se desideriamo testare 1000 ppm, dobbiamo inserire 12000 milliampere come livello di uscita del test. L'uscita analogica due è configurata come saturazione relativa. Modificheremo anche questa opzione in "A Test", per mettere la sonda in modalità simulazione. Quindi impostiamo il livello di uscita del test a 4000 milliampere, che è equivalente allo 0% di saturazione relativa.  Salviamo queste impostazioni per il test.
 
[4:57] Ora possiamo ricollegare la sonda al sistema automatizzato per vedere i valori della simulazione. Il canale uno ha ora un'uscita di 12 milliampere, che equivalgono a 1000 ppm. Il nostro sistema di automazione sta effettuando correttamente la lettura. Il canale ora emette 4 milliampere, equivalenti allo 0% di saturazione relativa. I sistemi di automazione, e in generale i segnali analogici, non sono perfetti; ecco perché è presente qualche errore di segnale (1001 ppm e -0,03% RS), ma si tratta di variazioni minime.
 
[5:50] È importante riportare le sonde nella modalità di misurazione. Per fare ciò, ricollegherò le sonde al mio PC per rimuovere i valori di simulazione che ho inserito utilizzando Insight. Una volta collegata la sonda, il ciclo di spurgo si avvia automaticamente. Torno ora all'opzione "Configure settings". Il parametro di uscita per il perossido di idrogeno era da 0 a 2000, quindi corretto. Il canale due era la saturazione relativa, dallo 0 al 100%. Quindi, salviamo queste impostazioni in modo che la sonda torni a fornire i valori desiderati.
 
[6:53] Ora ricolleghiamo la sonda al nostro sistema di automazione. Come sempre quando questa sonda è collegata, inizierà la sequenza di spurgo. Lo spurgo richiede circa due minuti. Possiamo vedere che i segnali analogici ora emettono 3,6 milliampere, il che indica che non è disponibile la lettura dal vivo. Metterò in pausa il video e tornerò quando lo spurgo sarà completato e saremo pronti per eseguire le misurazioni online.
 
[7:38] Questa era una dimostrazione di come impiegare l'HPP270 (modello HPP272) come sonda autonoma utilizzando uscite analogiche. Esiste un'altra opzione relativa all'impiego della sonda autonoma: la comunicazione digitale Modbus RTU. Puoi guardare il video qui...

In caso di domande, ti preghiamo di scriverle nei campi sottostanti...

Monitoraggio e controllo con la tecnologia di sensori intelligenti di vH2O2

In questo webinar, descriviamo come ottenere sia il monitoraggio che il controllo dei processi vH2O2 utilizzando la tecnologia PEROXCAP® di Vaisala impiegata nelle sonde della serie HPP270 e nei trasmettitori Indigo.
 
Tratteremo le differenti variabili essenziali per ottenere un'efficace bio-decontaminazione con vH2O2, prevenendo condizioni indesiderate che possono costare tempo e denaro.
 

Comment

Muhammad Saeed Gohar

May 31, 2021
we are required to monitor the contents/residue of H2O2 in water lines after sanitization of water system.

Janice Bennett-Livingston

May 31, 2021
Dear sir,
Thank you for your question!
I have passed your enquiry along to our sales team. A Vaisala representative will reach out to you by email.

Add new comment